Storia

I Servizi segreti della RSI: dal 1943 al 1945

Organizzazione dei servizi di informazione della Repubblica Sociale Italiana che Mussolini costituì nel 1943 a Salò sotto la protezione dell'alleato tedesco.

I Servizi segreti della RSI vennero costituiti a Roma nell’ottobre del 1943, con decreto n. 262 e firmato il 17 ottobre 1943.

I suoi compiti furono:

* azione diretta a favore della RSI;

* azione promiscua a favore anche delle Forze Armate Germaniche;

* azione esclusiva a beneficio delle Forze Armate Germaniche.

Gli organi preposti al servizio informativo della RSI furono i seguenti:

1)      Ministero della Difesa;

2)      SID, acronimo di “Servizio Informazioni della Difesa”, diretto dal gen.div.Vittorio Foschini;

3)      Ufficio Informazioni dell’ ENR o “Esercito Nazionale Repubblicano”;

4)      Ufficio Informazioni dell’ ANR o “Aeronautica Nazionale Repubblicana”;

5)      Ufficio Informazioni dell’ MNR o “Marina Nazionale Repubblicana”.

6)      Ufficio Politico Investigativo (UPI);

7)      Servizio Informazioni della X^ Mas;

8)      Servizio Informazioni della Polizia Repubblicana;

9)      Servizio Politico Informazioni Repressione (SPIR);

10)  Servizio Informazioni del PFR;

11)  Servizi Informativi del Ministero degli interni;

12)  Servizio Informativo della Guardia di Finanza del col. Luigi Finarda;

13)  Servizi Segreti “Volpi Argentate” fondata dal dr. De Santis e diretta dal Ten. Col. Tommaso David.

Qui di seguito l’organigramma del SID:

  • Capo del SID
  • SID/Esercito : diretto dal Ten.Col.Cosmacini e dal Magg. Walter Magagnalo
  • SID/Marina : diretto dal Cap.Vasc. Mario de Monte e dal Cap.Vasc. Baratta
  • SID/Aeronautica : diretto dal Col. Ferruccio Vosilla e dal Gen. Buggero Bonomi
  • Ufficio Affari Generali: diretto dal Gen. Figarolo e dal Col. Germanis
  • Reparto Amministrativo : Magg. Satta
  • Reparto TAV – Tecnico
  • Reparto Zeta : censura II
  • Sezione Alfa : con il Reparto spionaggio e Reparto controspionaggio
  • Sezione Beta : crittografia
  • Sezione Sigma : politica
  • Sezione Delta : CS
  • Sezione Omega : censura
  • Sezione Kappa : collegamenti
  • Sezione Jota : intercettazione
  • Sezione sicurezza e protezione – posta da campo – autodrappello
  • Centri periferici
  • Ufficio di collegamento Germanico : Magg. Von Griesheim
  • Ufficio di collegamento Ministero Affari Esteri

Da sottolineare che Vittorio Foschini diventò, dopo la fine del conflitto, un funzionario segreto del PCI e della struttura paramilitare comunista.

Verso la fine del 1943 il SID veniva trasferito da Roma a Volta Mantovana.

Con circolare 1326/SM/Segreto venivano precisati le funzioni del SID:

  • Azione di Polizia Militare – controspionaggio
  • Azione di controspionaggio vera e propria
  • Azione di anti-sabotaggio
  • Azione anti-banda
  • Azione contro la propaganda sovversiva e anti-nazionale nelle Forze Armate
  • Azione per la ricerca e la cattura dei prigionieri di guerra nemici evasi
  • Azione nella censura

I Centri CS del SID erano i seguenti: Torino, Milano, Padova, Genova, Bologna, Ancona, Firenze e Roma.

Inoltre il SID era fornito di un CREN o “Centro Raccolta Elaborazione Notizie” il quale curava l’emissione di un notiziario giornaliero in 46 copie.